Questo articolo è stato letto 324 volte.

VENDERE CASA CON MUTUO ATTIVO

mutuo_attivo_def

Quando si decide di vendere una casa con un mutuo ancora attivo, è importante seguire alcuni passaggi fondamentali per garantire una transazione senza intoppi.

Consapevoli di affrontare una tematica di natura complessa, è bene chiarire alcuni punti e indicare quelle che sono le possibilità che si presentano nel caso in cui scegliamo di percorrere questa strada.

In questo articolo indicheremo le opzioni e le affronteremo punto per punto.

  • Vendere casa con il mutuo ponte.
  • Estinzione anticipata del mutuo tramite vendita.
  • Accollo del mutuo.
Vendere casa con il mutuo ponte

Mutuo di breve durata24 mesi – e dal valore di circa il 60% dell’immobile, consente ai proprietari di un immobile, di acquisirne un altro senza che questo risulti “seconda casa” dato che si è già manifestata l’intenzione di vendere quello già in possesso. Necessaria condizione è il rimborso che dovrà avvenire per mezzo dei proventi dell’immobile venduto, in questo modo si risulterà proprietari di un solo immobile.

Estinzione anticipata del mutuo tramite vendita

Una delle opzioni più vantaggiose e certamente sicure per vendere casa con un mutuo attivo in tranquillità, è l’estinzione anticipata del mutuo.

Per poterlo fare esistono due modalità:

VUOI VENDERE CASA?

I nostri agenti sono al tuo fianco durante tutto il processo di vendita.
  • Estinguere il mutuo prima dell’atto: nel caso si sia in possesso di una somma sufficiente all’estinzione. In questo caso si potrà pagare in un’unica soluzione il capitale residuo alla banca.
  • Estinguere il mutuo al rogito: ossia utilizzando il denaro ricavato dalla vendita della propria casa. Basterà che l’acquirente versi un assegno o effettui un bonifico bancario pari all’importo rimanente del mutuo direttamente alla banca creditrice, la quale, entro 30 giorni dall’estinzione del debito, è tenuta ad effettuare la comunicazione di cancellazione di ipoteca, presso “l’archivio unico delle comunicazioni” della Conservatoria dei Registri Immobiliari.

Attenzione però, per quanto l’estinzione anticipata sia un’ottima soluzione, è necessario pianificare con attenzione i tempi dell’operazione (es. tempi di valuta e disponibilità) e tenere in considerazione che ci potrebbero essere delle difficoltà di coordinamento tra le banche dell’acquirente e del venditore.

Accollo del mutuo

È possibile, infine, trasferire il peso del mutuo sul nuovo proprietario che subentrerà nel pagamento delle rate residue del mutuo, sollevando in questo modo il vecchio proprietario da tale vincolo e lasciandolo libero di richiederne uno nuovo.

L’acquirente deve però accettare le condizioni del mutuo originario stipulato alla banca e bisognerà comunicare le informazioni finanziarie e patrimoniali del subentrante consentendone la valutazione dei rischi. Una volta ottenuto il gradimento sarà possibile ottenere una liberatoria che solleva il vecchio proprietario da ogni responsabilità relativa alle rate precedenti.

Prima di addentrarsi in dinamiche simili, ciò che noi di Immovare.it consigliamo, è di affidarsi ad agenzie in grado di fornire il massimo supporto per vedere casa al meglio.

Leggi anche “Vendere una casa con il mutuo e comprarne un’altra”.  

VUOI VENDERE CASA?

I nostri agenti sono al tuo fianco durante tutto il processo di vendita.

Compare listings

Confrontare