Questo articolo è stato letto 102 volte.

MERCATO RESIDENZIALE: LE CLASSI ENERGETICHE CHE PERFORMANO MEGLIO

mercato residenziale

Nel mercato residenziale italiano, la categoria di prestazione energetica G risulta essere la più popolare, con quasi il 60% delle transazioni effettuate però bisogna specificare che questa classe è anche la meno efficiente dal punto di vista energetico.

Solo il 4,2 % delle compravendite e circa il 2,6 % degli affitti riguardano invece immobili appartenenti alle categorie A e B, considerate le più performanti.

La tematica della classe energetica degli immobili è fonte di discussione nell’ambito immobiliare, soprattutto nell’ultimo periodo, considerando che l’UE richiede agli stati membri l’adeguamento, entro il 2033, degli edifici residenziali che devono risultare, almeno, in classe energetica D.

Un obiettivo che si presenta impegnativo per l’Italia, che ha una maggioranza di edifici dal patrimonio immobiliare obsoleto, con il 61% oggetto delle classi G ed F, secondo i dati riportati dalla banca dati Enea.

Dopo l’esperienza del Covid e l’aumento delle spese energetiche recenti, i potenziali acquirenti prestano maggiore attenzione alla prestazione energetica degli immobili, ma spesso si trovano ad affrontare prezzi elevati.

Per tale motivo, optano per la soluzione di ristrutturare un immobile già usato, tramite gli incentivi fiscali.

VUOI VENDERE CASA?

I nostri agenti sono al tuo fianco durante tutto il processo di vendita.

In base a recenti analisi effettuate da diversi soggetti in relazione alle compravendite realizzate nell’ultimo anno, emerge che circa il 60% riguarda immobili nella classe G, una percentuale che non ha subito significative variazioni nel tempo, a causa della vetustà del patrimonio immobiliare italiano.

Le compravendite nelle classi più alte, A e B, si aggirano rispettivamente intorno al 4% e al 2,5% e comprendono soprattutto le nuove costruzioni. Il dato più recente registra un decremento percentuale di compravendite nelle classi più alte, probabilmente dovuto alla minor quantità di nuove costruzioni compiute durante la seconda parte del 2022 (-3,7% secondo i dati dell’Agenzia delle Entrate). Di conseguenza, in questo anno, le percentuali di compravendite sono cresciute nelle classi energetiche più basse.

VUOI VENDERE CASA?

I nostri agenti sono al tuo fianco durante tutto il processo di vendita.

Compare listings

Confrontare